Blog

Massa muscolare: quando perderne troppa incide sulla salute

Lo sport ed una dieta corretta sono il giusto binomio per preservare la composizione corporea. Nello specifico seguire un regime aiuta a mantenere la massa magra e ridurre quella grassa riducendo il rischio di conseguenze negative a discapito della salute. Come incidono? Leggi l’articolo e scoprilo

Composizione corporea ideale per prevenire il decadimento fisico

Con il cibo introduciamo nel nostro organismo diversi nutrienti utili sia per la crescita e il mantenimento in buona salute del corpo (composizione corporea), sia come fonte di energia per il metabolismo e l’attività fisica.

Attraverso l’analisi della composizione corporea, che altro non è che il rapporto tra massa magra e  massa grassa, si  riescono ad avere diverse informazioni inerenti il nostro stato di salute.

Le variazioni negative della composizione corporea sono determinate da una cattiva alimentazione e da un’attività fisica inadeguata.

Studiarne il rapporto è fondamentale per prevenire alcune implicazioni a cui si può andare incontro in età avanzata.

La perdita di massa muscolare porta a un indebolimento dell’organismo ripercuotendosi negativamente sulla salute in generale.

A tale scopo è opportuno, perciò, conoscere e adottare le giuste misure di prevenzione atte a preservare la massa magra e alla perdita esclusiva di quella grassa.

E quale migliore intervento, per mantenere la composizione corporea, può esserci se non seguire una corretta alimentazione e praticare un’adeguata attività fisica?

Alimentazione mirata per aumentare la massa magra

Per il mantenimento della massa magra e la riduzione di quella grassa uno dei principi cardini  è seguire una corretta alimentazione.

I nutrienti assimilati dal nostro organismo, devono essere ben bilanciati al fine di non creare scompensi nutrizionali e cali ponderali di peso, fattori che possono:

  • Sfibrare il muscolo
  • Accelerare l’invecchiamento cellulare
  • Incrementare il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e tumorali

Il dogma principale da seguire, quando si sceglie di intraprendere un percorso dietetico, è che al nostro corpo va garantito il giusto apporto calorico di vitamine, proteine, sali minerali, lipidi e carboidrati.

Un esempio di dieta salubre che tiene conto dei fattori appena indicati è la Dieta della Longevità del Prof.re Longo, un regime alimentare che predilige alimenti vegetali con azione anti-infiammatoria, anti-aging  e capaci di ridurre il danno molecolare alla base della degenerazione cellulare.

A tal proposito anche il protocollo della Dieta Mima Digiuno ProLon® può rappresentare un valido strumento attraverso il quale si possono raggiungere risultati a vantaggio del nostro organismo.

La funzione della DMD ProLon® non è da intendersi come una dieta specifica, semplicemente mira a farvi ottenere il giusto rapporto tra massa magra e massa grassa, una completa rigenerazione del corpo e una maggiore prestazione fisica che si evidenzia non appena si riprende l’allenamento.

L’esercizio fisico – Quale tipo per preservare la massa magra

Per mantenere la composizione corporea una buona dieta non è sufficiente.

A fare da braccio destro dev’esserci, infatti, un costante esercizio fisico, praticato in modo corretto se si vuole beneficiare della sua funzione preventiva e terapeutica.

Quindi stop alla sedentarietà! Praticate un esercizio moderato per 150/300 min. a settimana, con una punta di esercizio intenso.

Di seguito alcuni consigli:

  • Camminata veloce (per almeno un’ora al giorno)
  • Nuoto
  • Bicicletta
  • Corsa
  • Aerobica
  • Esercizi a corpo libero
  • Esercizi con i pesi (senza sovraccaricare il muscolo)

Infine, per rafforzare maggiormente  il muscolo, al termine di un allenamento con i pesi,  il consiglio è quello di  assumere 30 gr. di proteine.

 

Articolo a cura di:

Francesca Florenzo