Alimentazionebenefici dieta vegetariana

Le diete vegetariane non sono solo più sicure ed economiche di molte diete tradizionali, ma funzionano meglio perché ci permettono di curare le vere cause di alcune malattie.

Oggi le malattie cardiache detengono un triste primato, sono la prima causa di morte in Europa e sono responsabili del 37,1% di tutti i decessi, un numero notevolmente superiore a quello dei decessi per cancro (25%).

Combattere l’arteriosclerosi con l’alimentazione

L’arteriosclerosi è una malattia cronica e progressiva che si manifesta generalmente in età adulta o avanza, ma comincia durante l’infanzia. Le arterie dei bambini cresciuti con una dieta sregolata, presentano strisce di grasso (strisce lipidiche) che segnano il primo grado della malattia già a 10 anni.

Successivamente iniziano a formarsi delle placche di grasso attorno ai 20 anni che peggioreranno attorno ai 30 anni. Dai 30 anni in poi queste placche possono arrivare a causare degli infarti se colpiscono il cuore o degli ictus se colpiscono il cervello.

Benefici dell’alimentazione vegetariana

Michael Greger è uno dei medici che ha iniziato a consigliare un’alimentazione vegetariana ai soggetti ad alto rischio di contrarre malattie cardiache, con la speranza che tale cambio di rotta potesse rallentare il processo della malattia o addirittura interromperlo. La dieta a base vegetale ha dimostrato di invertire il processo della malattia, infatti non appena i pazienti hanno smesso di mangiare cibi che ostruiscono le arterie, i loro corpi sono stati in grado di rimuovere le placche di grasso.

In questo modo sono riusciti a sbloccare le loro arterie senza farmaci e chirurgia, ma solo attraverso la dieta vegetariana. Il corpo di questi pazienti era in grado di guarire da solo, ma solo grazie a questo cambiamento dello stile di alimentazione è riuscito nel suo obiettivo.

Curarsi con il cibo

Uno dei segreti meglio custoditi della medicina moderna è che il corpo, nelle giuste condizioni, è in grado di guarire in modo autonomo, uno di questi esempi è l’autofagia.

Prendiamo invece l’esempio di un evento che sarà capitato sicuramente anche a te: quando colpisci accidentalmente un tavolino da caffè con lo stinco. Diventa rosso, si gonfia e crea un dolore lancinante, ma guarirà autonomamente se ti allontani e lasci che il tuo corpo ci lavori su. Cosa accadrebbe però se continuassi a colpirti lo stinco, nello stesso punto, giorno dopo giorno per tre volte al giorno (colazione, pranzo e cena)?

Potresti rivolgerti al tuo medico, lamentandoti del tuo dolore alla tibia e probabilmente zoppicheresti via con una prescrizione di antidolorifici. Continueresti a picchiarti lo stinco tutti i giorni, ma il dolore sarebbe attutito dai medicinali di cui ti sei imbottito. Il nostro corpo è in grado tornare in salute se glielo permettiamo, ma se continuiamo a rigenerarci tre volte al giorno, potremmo non guarire mai. La soluzione è proprio nell’attività che pratichiamo tutti tre volte al giorno da quando siamo nati, ecco i sorprendenti benefici della dieta vegetariana.

Un altro esempio riguarda chi smette di fumare, dopo 15 anni il rischio di cancro ai polmoni si avvicina a quello di un non fumatore per tutta la vita. I polmoni possono eliminare tutto il catrame e, alla fine, è quasi come se non avesse mai fumato. Pensa, ogni mattina della tua vita da fumatore, il tuo corpo ha iniziato quel percorso verso la guarigione, fino a quando… mpaff…hai inalato quella prima sigaretta della giornata, ferendo di nuovo i tuoi polmoni ad ogni boccata.

Allo stesso modo, possiamo curare le nostre arterie ad ogni morso. Tutto ciò che dobbiamo fare è seguire il segreto meglio custodito della medicina e smettere di danneggiarci per lasciare che i processi di guarigione naturale del nostro corpo ci riportino alla salute. Il corpo umano è una macchina di autoguarigione. Certo, potresti scegliere la moderazione e colpirti con un martello più piccolo, ma perché picchiarti?

La dieta vegetariana può salvarci la vita

Il signor F.M. per esempio, come è stato riportato in un numero del 1977 dell’American Heart Journal, aveva un problema al cuore così grave che gli impediva persino di affrontare brevi camminate.

Ha iniziato a mangiare in modo più sano e pochi mesi dopo ha scalato una montagna! Esistono un gran numero di farmaci anti invecchiamento e antidolorifici in commercio, costano migliaia di euro l’anno, ma assumerli regolarmente può prolungare la durata di un esercizio di massimo 33,5 secondi.

Ecco perché la dieta vegetariana è più sicura ed economica dei farmaci. Funziona meglio perché ci permette di curare la vera causa della malattia, ovvero l’ostruzione del canale arterioso dovuta all’assunzione di molti cibi ricchi di grassi.