Blog

Oggi parliamo dei cibi amici della pressione arteriosa. Vediamo insieme quali consumare per avere sempre i valori sotto controllo:

AGRUMI
Tra i quali arance, limoni, pompelmi. Ricchissimi di vitamine, sali minerali e fitocomposti capaci di contrastare i livelli elevati di pressione arteriosa.

SALMONE E PESCI “GRASSI”
Ottimi alimenti per soggetti ipertesi in quanto ricchi di Omega-3, capace di ridurre i livelli di ossilipine, potenti vasocostrittori.

CARDI
Grazie all’elevato contenuto in Potassio e Magnesio, permettono il rilassamento dei vasi sanguigni, bloccando il deposito degli ioni di calcio nelle arterie.

FAGIOLI E LENTICCHIE
Grazie al contenuto di fibre, Magnesio e Potassio.

FRUTTI DI BOSCO
Gli antociani contenuti nei frutti di bosco, aumentano i livelli di monossido di azoto, riducendo quindi la produzione di molecole vasocostrittrici.

POMODORI
Fonti di un carotenoide chiamato licopene, la cui azione cardioprotettrice è stata oggetto di numerosi studi.

CAROTE
Grazie al loro elevato contenuto di fenoli come l’acido caffeico, l’acido clorogenico e l’acido p-cumarico capaci di ridurre gli stati infiammatori e di rilassare i vasi sanguigni. I benefici maggiori si ottengono consumandole crude.

ERBE E SPEZIE
Potenti antinfiammatori tra cui annoveriamo cannella, ginseng, lemongrass, cumino, zafferano, cardamomo, coriandolo e zenzero.

BIETE E SPINACI
Ricchissimi in nitrati, potenti vasodilatatori. Contengono inoltre, Magnesio, Potassio e Calcio capaci di prevenire la rigidità arteriosa.

SEMI DI ZUCCA
Un vero e proprio concentrato di magnesio, potassio e arginina, nutrienti fondamentali per il controllo della pressione arteriosa. L’arginina è un aminoacido fondamentale per la produzione di monossido di azoto, coadiuvante nel rilassamento dei vasi sanguigni.

Scritto da Chiara Mirani