Dieta Mima Digiuno

La Dieta Mima Digiuno è un programma alimentare di 5 giorni, caratterizzato da un preciso bilanciamento tra macro-nutrienti (proteine, grassi, carboidrati, fibre) e micro-nutrienti (vitamine e minerali).

Questo mix di ingredienti permette di “ingannare” l’organismo simulando un digiuno a sola acqua pur nutrendosi.

L’organismo, simulando una restrizione calorica importante, innesca dei processi alternativi di utilizzo di substrati energetici.

L’organismo dà così inizio ad un processo di rinnovamento cellulare, grazie al quale elimina ciò che non è più necessario, e lo sostituisce con cellule nuove e sane.

Per la sua composizione dettagliata a basso contenuto di zuccheri semplici, ipoproteica e ipocalorica, la DMD apporta macro e micro nutrienti per minimizzare gli effetti avversi del digiuno totale. Dieta Mima Digiuno

Il Professor Valter Longo, dopo aver scoperto due delle tre vie metaboliche che causano l’invecchiamento cellulare, ha intrapreso un viaggio insieme al suo gruppo di ricerca al fine di individuare un intervento di grande impatto che riducesse o invertisse l’invecchiamento biologico.

Gli studi condotti, sponsorizzati dal National Institute of Health, dal National Cancer Institute e dal National Institute on Aging hanno portato all’ideazione di un protocollo dietetico vegetale, di facile utilizzo e di comprovata efficacia, denominato Dieta Mima Digiuno.

Questo Programma alimentare ha lo scopo di mantenere il corpo in uno stato di Digiuno pur mangiando.

Ordina ora + SPEDIZIONE GRATUITA

La ricerca sulla longevità

La ricerca sulla Longevità, che ha portato alla scoperta della Dieta Mima Digiuno, comincia ben 25 anni dagli studi del Prof. Longo e del suo team.

La principale tematica d'interesse del team era il ruolo svolto dall'ormone IGF-1, l'ormone della crescita nell'invecchiamento dell'organismo.

L'IGF-1 è responsabile dei processi di riproduzione, invecchiamento e degenerazione delle nostre cellule.

Così la ricerca scientifica si è partita sulle abitudini degli ultracentenari sparsi in giro per il mondo.

In particolare, gli scienziati si sono interrogati sul tipo di alimentazione di coloro che abitano le cosiddette “Zone Blu” del pianeta: Costa Rica, Grecia, Okinawa, ma anche Sardegna e Calabria.

Dalle ricerche è emerso che tutte le esperienze di vita dei centenari avevano un unico filo conduttore: un'alimentazione vegetariana e fruttariana, con poco pesce e un basso consumo di proteine animali.

L'alimentazione sana degli ultracentenari ha permesso un’inibizione del fattore di crescita IGF-1, e un conseguente rallentamento dei processi di invecchiamento e degenerativi.

Il digiuno prolungato e controllato supporta la capacità di turn-over dei tessuti dell’organismo tra cui anche quelli intestinali.

Sono cellule non differenziate, non hanno una funzione prestabilita all’interno dell’organismo; ma la loro caratteristica è di essere in grado di specializzarsi (differenziarsi) e dare vita ad altri tipi di cellule (del sangue, muscolari, nervose, ossee etc).

Il digiuno a sola acqua, grazie ai processi biochimici che innesca, è in grado di stimolare l’utilizzo degli acidi grassi come substrato energetico.

L'assenza di cibo all'interno dell'organismo comporta un processo di «allerta» biologica che lo porta a eliminare le cellule danneggiate, facendo posto a cellule di nuova sintesi.

Queste ultime andranno a sostituire e completare la funzione dei tessuti a cui fanno riferimento.
ricerca sulla longevità

Programmare il corpo per rimanere giovani

Il nostro corpo invecchia e al momento non esiste un modo per bloccare la crescita, è un fenomeno incontrovertibile.

Quello che possiamo fare è programmare il corpo per vivere più a lungo, fornendogli precise istruzioni per mettere in atto dei meccanismi di protezione, riparazione, e sostituzione delle componenti più usurate, così da mantenersi giovane e funzionale.

L’alimentazione è il fattore più importante della crescita, è uno dei protagonisti nell'invecchiamento del nostro corpo.

La buona notizia è che fra i fattori d'invecchiamento, l'alimentazione è un fattore che possiamo controllare.

Infatti, l'alimentazione consapevole ha un’influenza enorme sulla possibilità di vivere a lungo e in salute, fino a 100 o persino 120 anni.

Molte cose che mangiamo possono avere un’influenza determinante sul nostro aspetto e sul nostro benessere.

Anche se è importante mantenere un’alimentazione che ci dia piacere, è altrettanto determinante eliminare o ridurre al minimo i nutrienti che possono farci vivere meno lungo e che possono farci ammalare e soffrire.

E' fondamentale incrementare l’assunzione di nutrienti e alimenti sani, in grado di farci vivere più lungo, in buona salute e felici.

Non possiamo modificare i nostri geni, ma oltre a cambiare la nostra alimentazione, possiamo agire sull’attività fisica per raggiungere un'ottimizzazione del nostro stato di salute e la conseguente longevità.

Quale esercizio fisico è ottimale per la salute e la longevità? Quello che preferite, ma anche quello che riuscite facilmente a far entrare nella vostra vita quotidiana e continuare a seguire fino a 100 anni e più.

Benefici e vantaggi

I benefici della Dieta Mima Digiuno sono proporzionali allo stato di partenza del soggetto.

Tali benefici potrebbero essere maggiori per gli individui che presentano necessità più importanti.

Inoltre, i maggiori benefici li riscontrano coloro che hanno abitudini alimentari errate.

La perdita di peso è soggettiva e variabile sulla base della composizione corporea della persona.

Il programma è quasi interamente vegetale e al 100% senza lattosio, percorribile per i celiaci.

Ecco tutti i benefici della Dieta Mima Digiuno per l'organismo:

  • Detossificazione endogena
  • Maggiore energia e lucidità mentale
  • Miglioramento dell’assorbimento dei nutrienti
  • Lavoro sull’assetto infiammatorio
  • Perdita di peso carico della massa grassa viscerale
  • Protezione della massa magra
  • Modulazione del profilo lipidico
  • Supporto di equilibrio e il benessere metabolico
  • Favorisce scelte alimentari più sane e salutari

Schema della Dieta Mima Digiuno

La Dieta Mima Digiuno ha dimostrato di attivare il rinnovamento a base di cellule staminali nel corpo per i benefici anti-invecchiamento;

Favorisce la perdita di peso e del grasso viscerale e previene la perdita di massa ossea e muscolare.

Pasti Giorno 0 Giorno 1 Giorno 2 Giorno 3 Giorno 4 Giorno 5
Colazione
Pane integrale + 1 cucchiaino di marmellata Barretta alle noci, tisana, olio di alga Barretta alle noci, tisana Barretta alle noci, tisana Barretta alle noci, tisana Barretta alle noci, tisana, olio di alga
Pranzo
Zuppa/Insalata Zuppa, integratore NR-3, cracker, olive Zuppa, integratore NR-3, olive Zuppa. integratore NR-3, cracker Zuppa, integratore NR-3, olive Zuppa, integratore NR-3, cracker
Pomeriggio 1 frutta di stagione / 15g di frutta secca Tisana, barretta alle noci Tisana, olive Tisana Tisana, olive Tisana
Cena Filetto di pesce / Macedonia di stagione Minestrone, barretta al cioccolato Minestrone, barretta al cioccolato Minestrone Minestrone, barretta al cioccolato Minestrone

Avvertenze

Dr. Valter Longo

SCIENZIATO, PH.D

ll Professor Valter Longo è l’inventore della nutri-tecnologia della Dieta Mima Digiuno (DMD).

Direttore del Longevity Institute all’University of Southern California, è considerato il leader mondiale nei campi della nutrizione e della longevità. Insieme al suo team di ricerca hanno studiato un regime dietetico che simulasse il digiuno e ne portasse i suoi benefici al nostro corpo.

Il lavoro del professor Longo è stato pubblicato su prestigiose riviste scientifiche come Cell, Nature, Science, Journal of Translational Medicine e coperto da mass media globali come CNN, FOX, BBC, New York Time, Washington Post, tra gli altri.

Valter Longo, lo scienziato della longevità, è stato inserito dal TIME nella lista dei 50 personaggi più influenti del 2018 nell’ambito della salute.

Domande Frequenti

FAQ Dieta Mima Digiuno