FAQ

ProLon® è un programma dietetico da seguire per 5 giorni, sviluppato da scienziati della longevità di livello mondiale. L’utente ProLon® riceve tutto ciò che gli occorre, per ogni giorno del programma alimentare, in una confezione unica.

Studi clinici hanno dimostrato che ProLon® può offrire importanti effetti benefici derivanti dalla variazione del regime alimentare: chiedi ulteriori informazioni al tuo medico o il tuo nutrizionista.


Ogni box ProLon® contiene delle preparazioni alimentari con circa 60 costituenti vegetali, scientificamente formulate e clinicamente testate per chi voglia sottoporsi al protocollo dietetico Mima Digiuno della durata di 5 giorni. All’interno del kit troverete cinque ulteriori confezioni, ognuna specifica per le giornate della DMD. Tutti gli alimenti di ProLon® sono gradevolissimi al palato e semplici da preparare tra cui zuppe, barrette, snacks, integratori e supplementi alimentari, infusi e concentrati per bevande.

L’utente ProLon® utilizza i prodotti del programma per 5 giorni consecutivi seguendo l’ordine di assunzione riportato nella brochure. L’ordine con il quale i prodotti possono essere assunti all’interno della stessa giornata può variare ma NON è possibile invertire gli alimenti di giorni diversi.

La quantità di peso perso varia da individuo ad individuo. Un professionista sarà capace di approfondire questo argomento e lavorare con il paziente per raggiungere il goal personalizzato.

A seconda della patologia, della storia medica pregressa e dei farmaci attuali, il programma dietetico ProLon® potrebbe essere combinato con lo standard di trattamento di cura; tuttavia, ProLon®non può essere prescritto per prevenire o curare le malattie.

Poiché il programma dietetico ProLon® è progettato per fornire tutti i supplementi e le sostanze nutritive necessarie, non devono essere assunti multivitaminici o supplementi durante il periodo di dieta. Tuttavia, si consiglia di discuterne con il Professionista di fiducia.

Se per caso il corriere dovesse consegnare un pacco con il sigillo manomesso o con evidente manomissione, bisogna scattare immediatamente una fotografia ed inviarla a ProLon® e restituire il pacco al corriere seduta stante. Se non si eseguono queste azioni, la Società non potrà fare nulla per aiutare.

Durante la consultazione con i potenziali consumatori del ProLon®, il Professionista deve determinare se il paziente è adatto a un protocollo alimentare con un basso apporto calorico e proteico. Inoltre, è necessario educare il paziente sui potenziali effetti collaterali il ProLon® e fornire le informazioni adatte per essere contattati qualora il paziente abbia necessità. Inoltre, il Medico o il Nutrizionista devono monitorare il paziente durante la dieta e accertarsi che i pazienti seguano il ProLon® correttamente.

Dipende dal peso corporeo del paziente, dai marcatori di riferimento e dai controlli periodici sulla salute. Questo può stabilirsi dopo la valutazione ed il parere del proprio medico o nutrizionista:
•Soggetti con rischio elevato: da 3 a 12 volte all’anno (dipende dalle condizioni);
•Soggetti a basso rischio o in un buono stato di salute: da 2 a 3 volte all’anno.

Se pensi che ProLon® sia adatto a te, contatta il tuo medico o il tuo nutrizionista, il quale potrà consigliarti ed autorizzarti all’uso di ProLon®; oppure contatta il nostro Staff che risponderà a tutte le tue domande e potrà aiutarti a trovare un medico o un nutrizionista più vicino a Te.

Il frazionamento dei giorni del ProLon® non è consigliato in quanto questo metodo è stato studiato per un’efficacia su cinque giorni consecutivi.

Il 6°giorno, una volta finito il ProLon®, il paziente dovrebbe evitare di eccedere con il cibo e riprendere una dieta normale in modo graduale. Infatti, si consiglia, di iniziare con cibi liquidi e molto soffici, come zuppe o minestre, succhi di frutta, frullati e centrifugati seguiti da alimenti leggeri come riso, pasta e piccole porzioni di legumi e/o pesce azzurro . Una dieta normale può essere ripresa a partire dal giorno 7, o 24 ore dopo la fine del ProLon®.

La particolare formulazione dietetica di ProLon® è il risultato di decadi di studi scientifici, incluse ricerche pre-cliniche e cliniche. Il ProLon® contiene ingredienti specifici che sono stati agglomerati per mimare il digiuno, pur ottimizzando il nutrimento.

Il Medico o il Nutrizionista deve suggerire delle raccomandazioni mirate in base al paziente che ha di fronte. Comunque, si consiglia di registrare il peso, la pressione arteriosa e la circonferenza addominale del paziente prima di iniziare il ProLon® e dopo ogni ciclo di dieta. Inoltre, il Professionista deve ricordare al paziente di seguire la dieta come pianificato, se capita di dimenticare qualcosa si prega di fare riferimento al Professionista di fiducia.

I pasti del ProLon® sono formulati con ingredienti biologici, e stiamo lavorando per ottenere le relative certificazioni. I nostri alimenti sono inoltre integralmente vegetali.

Dato che il ProLon® è un protocollo dietetico che apporta tutto il necessario durante i 5 giorni, mentre aiuta e stimola il rinnovamento e la riparazione cellulare, non è consigliato assumere alcun tipo di altro alimento in concomitanza con il ProLon®. È fortemente consigliato idratarsi correttamente bevendo molta acqua per evitare la disidratazione.

Il soggetto che segue ProLon® non dovrebbe assumere nient’altro durante i cinque giorni. Dal momento che il protocollo alimentare è ipocalorico, il paziente potrebbe sentire una sensazione di stanchezza e debolezza, in particolare il giorno 2. Questo è assolutamente normale. Solitamente, il giorno 3 questa sensazione va a ridursi ma, se i sintomi sono severi, il paziente può bere del succo di frutta e contattare il Medico o il Nutrizionista di riferimento. Sarà compito del Professionista valutare se il paziente può continuare il programma dietetico o interromperlo. Gli energy drink inclusi nelle piccole confezioni di ProLon® devono essere assunte durante il giorno e forniscono non solo il supporto nutrizionale, ma sono specialmente adatti in queste circostanze.

La scadenza dei prodotti del kit ProLon® è di 6 mesi.

Durante i 5 giorni di ProLon si consiglia di non aggiungere altri alimenti o altre bevande rispetto a quelli previsti dal Programma ProLon, fatta eccezione per l'acqua.

Durante i 5 giorni di ProLon, si consiglia di evitare le attività stancanti e particolarmente intense, incluso esercizio fisico di alta intensità o nuoto. I soggetti che praticano sport non devono allenarsi. Se ci si sente bene, è possibile concedersi una passeggiata ricreativa o praticare yoga, meditazione e sessioni leggere di pilates.

L'L-Drink è una bevanda che si assume dal 2 al quinto giorno; la quantità da assumere dipende dal peso corporeo e va preparato seguendo i passaggi riportati nelle istruzioni contenute all'interno del kit. Questa componente, correttamente preparata, aiuta il transito intestinale in quanto è un blando lassativo.

Non è possibile sostituire le componenti del kit. Il kit ProLon è stato studiato e testato per simulare una condizione di digiuno e per fornire, al contempo, adeguato nutrimento all'organismo, quindi sostituire una o più delle componenti previste è da evitare.

Durante il protocollo ProLon, si consiglia di bere almeno 2,5 litri di acqua totale al giorno (incluse le tisane previste e l'L-Drink).

Sì, il mal di testa e i dolori muscolari rientrano tra gli effetti che sono tipicamente correlati con ProLon; in generale i primi 3 giorni sono i più impegnativi, soprattutto il secondo e il terzo, naturalmente, la risposta dell'organismo è sempre soggettiva.

Guarda il video della nostra nutrizionista

E' consigliabile stare a riposo e idratarsi bene, bevendo la giusta quantità di acqua nell'arco della giornata (circa 2,5 litri al giorno, compresi L-Drink e le tisane che trova all'interno del kit): una corretta idratazione aiuta molto in questi casi.

E' consigliabile stare a riposo e idratarsi bene, bevendo la giusta quantità di acqua nell'arco della giornata (circa 2,5 litri al giorno, compresi L-Drink e le tisane che trova all'interno del kit). Inoltre, per alleviare il dolore, può massaggiare la zona interessata, applicarvi una borsa dell'acqua calda o della crema erboristica miorilassante.

Le zuppe e i minestroni possono essere preparate la mattina o la sera prima, assicurandosi sempre di mantenerle a temperature adeguate fino al momento del pranzo. Ad esempio: se si cuociono la sera precedente, basta portarle con sé dentro una borsa frigo; altrimenti, se si preparano la mattina, si possono conservare all'interno di un thermos, che mantiene la temperatura di cottura per alcune ore dopo la cottura.

No, ciò che avanza dalla bottiglietta di L-Drink non va utilizzato.

Alla fine del programma alimentare ProLon di 5 giorni, nel giorno 6 e per un periodo di circa 12 ore, si consiglia di seguire una dieta di transizione, evitando pasti ricchi e abbondanti, e iniziando la giornata con alimenti liquidi e soffici, come frullati o centrifugati di frutta e verdura; a seguire pasti leggeri, come riso, pasta o altri cereali, accompagnati da piccole porzioni di pesce o legumi, e da verdura di stagione cotta o cruda (o un mix di entrambe). Dal giorno 7, invece, si può riprendere gradualmente la normale alimentazione, consumando pasti opportunamente bilanciati dal punto di vista nutrizionale, in base alle proprie esigenze.

Quando si assumono farmaci, è consigliabile consultare il Medico che li ha prescritti, in quanto è scelta del Medico decidere se si può consumare ProLon in combinazione con qualsiasi tipo di farmaco.

Poiché il kit ProLon è stato studiato e testato per simulare una condizione di digiuno e per fornire, al contempo, adeguato nutrimento all'organismo, tendenzialmente è corretto sospendere gli abituali integratori in quanto il programma include supplementazioni per vitamine, minerali e omega-3. Tuttavia, è consigliabile discuterne con il Professionista di fiducia, qualora l'integrazione sia stata suggerita dalla figura professionale stessa.

Può prendere la barretta del DAY 5 e nel frattempo noi provvediamo a spedirla al più presto. Contattare il servizio clienti al numero riportato sul sito web www.prolon.it

Può prendere quella/e degli altri DAY e nel frattempo noi provvediamo a spedirla/e al più presto. Qualora non dovessero arrivare, non si preoccupi perché la tisana ha la funzione di aiutarla a mantenersi idratato/a: l'importante è assumere la giusta quantità di acqua nell'arco della giornata.

La faremo contattare l'Ufficio Scientifico per ricevere maggiori dettagli su come procedere. Nel frattempo, noi provvederemo ad inviare la componente mancante al più presto.

Sul nostro sito web, alla sezione https://prolon.it/dove-trovarci-medici/, può trovare i Professionisti esperti nel protocollo ProLon-Dieta Mima Digiuno, che operano nella zona da Lei richiesta. Qualora non fosse presente nessun riferimento, può contattare l'Ufficio Scientifico per verificare la presenza di ulteriori Professionisti.

Se ha dimenticato di prendere l'NR-3 può assumere le compresse dimenticate il giorno 6, entrambe a pranzo o a cena. Se ha dimenticato di prendere l'ALGA OIL, può assumerlo il giorno 6.

E' consigliabile assumere tutte le tisane presenti nel box; se non sono di suo gradimento, l'importante è assumere la giusta quantità di acqua nell'arco della giornata, perché la funzione è quella di aiutarla a mantenersi idratato/a. Se le avanza qualche bustina di infuso, può consumarla dopo la fine di Prolon.

E' importante assumere tutte le componenti contenute nel singolo DAY e nelle quantità previste perché il kit è stato studiato e testato per simulare una condizione di digiuno a sola acqua, fornendo al contempo adeguato nutrimento all'organismo. Eventualmente può spezzettare o suddividere le componenti nell'arco della giornata.

La capsula di NR-3 può essere aperta e sciolta in acqua, mentre la capsula di Alga Oil può essere rotta all'interno della bocca.

No, è vietato seguire Prolon in gravidanza o durante l'allattamento.

E' severamente vietato seguire Prolon in presenza di Diabete Mellito tipo 1, tipo 2 o qualsiasi altra forma genetica di Diabete.

Si deve versare il liquido trasparente all'interno della borraccia finché non si raggiunge la tacchetta del proprio peso corporeo (la scala graduata si trova sull'etichetta esterna della bottiglietta di L-Drink). Dopodiché si aggiunge acqua a temperatura ambiente fino a riempire la borraccia e, se si vuole migliorare il sapore, si può aromatizzare l'L-Drink già diluito con una delle tisane previste dal DAY, lasciandola in infusione a freddo per 10/15 minuti. Ciò che avanza nella bottiglietta deve essere gettato.

Una volta versato il giusto quantitativo di L-Drink all'interno della borraccia (sulla base del proprio peso corporeo) e aggiunto acqua a temperatura ambiente fino a riempirla, si può utilizzare una delle tisane contenute nella scatola per fare un'infusione a freddo (circa 10/15 minuti).

Le consigliamo di affidarsi al Suo medico, in quanto è di sua stretta competenza determinare quali parametri analizzare/valutare per osservare il prima e il dopo Mima Digiuno.

No. E' bene iniziare la DMD quando si ha uno stato di salute ottimale.

No. Leggi le condizioni di utilizzo di prolon https://prolon.it/terminiecondizioni/ (punto 11) e calcola se, in base al tuo peso, puoi fare o meno la DMD.

No. Durante la DMD è bene evitare sbalzi di temperatura importanti.

No. Durante la DMD si sconsiglia questo genere di attività fisica intensa.

La DMD può provocare stanchezza e sonnolenza. E' bene quindi valutare la propria condizione prima di iniziare qualsiasi attività che richieda una completa attenzione come ad esempio guidare.

Il box non è interamente gluten free. Intolleranti al lattosio possono, invece, applicare in sicurezza la DMD.

No. Il kit contiene miele e, al momento, l'integrazione di olio d'alga presenta una fonte animale.

Le zuppe contenute all'interno del kit sono disidratate. E' necessario quindi reidratarle e cucinarle, come riportato nelle istruzioni, prima di consumarle.

Per avere delle analisi attendibili è necessario attendere almeno 15-20 giorni dal termine del kit.

La frequenza di applicazione varia in base alle tue abitudini (alimentazione, sport settimanale ecc..) e dalla presenza, o meno, di uno o più fattori di rischio. Chiedi supporto all'Ufficio Scientifico e al tuo professionista di riferimento.

La perdita di peso è un obiettivo secondario di Prolon. Non è uguale per tutti: varia in base al soggetto e alla sua composizione corporea.

No. Per applicare correttamente la DMD è necessario consumare tutti i pasti per 5 giorni consecutivi, come da programma.

No. E' bene applicare il protocollo DMD con frequenze ragionevoli. Chiedi consiglio all'Ufficio Scientifico L-Nutra e al professionista a te più vicino.

Sì, entrambi i menù presentano componenti che contengono naturalmente nichel.

In generale, è preferibile non accostare ProLon a nessun tipo di vaccinazione. E' consigliabile attendere almeno 20-30 giorni dalla vaccinazione o dal Covid.

E' consigliabile non effettuare ProLon durante i giorni del ciclo mestruale.

No. Le presenti sono tratte dal libro del Prof. Valter Longo "La Dieta della Longevità": si tratta di linee guida che necessitano di una valutazione con relativa formulazione dietetica personalizzata.

La dieta attua un preciso bilanciamento tra i vari macronutrienti (proteine, grassi, zuccheri, fibre) e micronutrienti (vitamine e minerali), di conseguenza non è possibile sostituire un prodotto. Nel caso della barretta potrà mangiarla a piccoli pezzi durante tutto il corso della giornata oppure utilizzarla come muesli. Buona giornata